TRAUMI

AREA DEL SITO WWW.CHIRURGIATORACICA.ORG DEL DOTT. MARCELLO COSTA ANGELI  

    Home SALVAMENTO RADIOLOGIA ESAMI EMATOCHIMICI DISCLAIMER GINECOLOGIA OCULISTICA ORTOPEDIA PEDIATRIA 

 

Su
POLMONI
PLEURA
CUORE
TRAUMI

 

Noi aderiamo ai principi della carta HONcode della Fondazione Health On the Net

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Verifica qui

Traumi toracici 

Nel torace sono contenuti gli organi addetti alle funzioni respiratorie e cardiocircolatorie quindi i traumi toracici comportano difficoltà respiratoria e cardiocircolatoria.

 

  •  I traumi al di sotto del livello dei capezzoli possono essere associati a traumi addominali.

  •  I Traumi toracici possono essere 

    • semplici 

    • o complessi.

  •  I traumi semplici includono ferite semplici alla parete toracica e fratture costali non complicate. Se si è ragionevolmente certi che non ci siano lesioni alla colonna vertebrale si può mettere il paziente in posizione semi-seduta per lenire il dolore e permettere una migliore respirazione.

  •  I traumi complessi includono lesioni che possono interferire con le funzioni vitali procurando danni agli organi interni.

 

Sintomi:

  •  Dolore toracico

  •  Grave difficoltà respiratoria

  •  Cianosi

  •  Segni di Shock

  •  Alterazione delle funzioni vitali

  •  Rientro costale durante l’inspirazione (dovuto a numerose costole rotte)

  •  Uscita di sangue dalla bocca

  •  Ferite aperte o contusioni (in caso di corpi penetranti bisogna stabilizzare l’oggetto senza estrarlo)

 

 

Casi particolari con rischio di vita :

 

  •  Emotorace       (presenza di sangue nel torace)

  •  Pneumotorace (presenza di aria nella cavità pleurica, generalmente dovuta ad una ferita penetrante, che ad ogni atto respiratorio entra e esce dalla cavità pleurica) La ferita deve essere coperta con una medicazione sterile fissata su tre lati lasciando libero un lato in modo da determinare una valvola attraverso la quale l’aria può uscire dal torace ma non entrarvi.

  •  Pneumotorace iperteso (può essere causato da una ferita penetrante o da una contusione ai polmoni. L’aria  entra nella cavità pleurica ma non può più uscire)

 

 

  •  Lembo costale (avviene quando alcune costole adiacenti sono fratturate in più punti per cui la gabbia toracica non è più rigida e si muove con gli atti respiratori impedendo la corretta attività respiratoria). 

  •  Occorre cercare di stabilizzare il lembo costale con una compressione manuale poi con una medicazione compressiva incerottata al torace che deve estendersi ad ambedue i lati del torace.

IN CASO DI ASSOCIATO TRAUMA CRANICO SI PUO' AVERE IL COMA SECONDO LE DIAPO SUCCESSIVE

 

1 2
  3 4
5 6
7 8

 Questa pagina e' stata aggiornata l'ultima volta il : 18/02/2014

Su

 

Potete inviare a WebmasterAzienda un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.  Le informazioni assunte da queste pagine devono essere sempre vagliate dal proprio medico curante. Copyright © 2001/2/3/4/5/6/7/8/9/10/11/12/13/14 - Azienda
Ultimo aggiornamento in data : 18 febbraio 2014