Le frasi celebri

AREA DEL SITO WWW.CHIRURGIATORACICA.ORG DEL DOTT. MARCELLO COSTA ANGELI

Noi aderiamo ai principi della carta HONcode della Fondazione Health On the Net Home Centri antifumo I danni da fumo Il fumo e le donne Epidemiologia Sigaro e Pipa Perchè  smettere Come non fumare   

Un pò di storia
Cronologia tabacco
Cristoforo e il tabacco
Legislazione
Il Fumo attivo
Il Fumo passivo
Dubbi ??
La combustione
Composizione fumo
La Nicotina
Il Monossido di C.
Irritanti
Cancerogeni
I radicali liberi
Nicotino-Dipendenza
E la pubblicità ?
Le frasi celebri

 

IPSE DIXIT

ovvero

considerazioni scientifiche, etiche, politiche e letterarie sul tabagismo.

 

 

" J'estime personnellement que tous ceux qui favorisent l'usage du tabac prennent une lourde responsabilité "

(Guy-Olivier SEGOND, Conseiller d'Etat, chargé du Département de l'action sociale et de la santé, République et canton de Genève).

" La cigarette est probablement le seul produit manufacturé qui tue son acquéreur s'il est employé correctement "

(Prof. Thomas Zeltner, Directeur de l'Office fédéral de la santé publique).

" ...noi ci siamo sorpresi perchè in questo teatro drammatico ( ndr. Il Piccolo di Milano) come del resto in tutti i teatri drammatici italiani è permesso fumare liberamente. Sugli schienali delle sedie sono persino fissati appositi portacenere. Tale mancanza di civiltà ostacola molto il lavoro dell'attore che esegue un ruolo difficile sul palcoscenico...
... della decadenza e del marasma della cultura borghese ha testimoniato anche una mostra di quadri di famosi attori italiani...."

(stralcio del resoconto del5 febbraio 1948 al Direttivo del Comitato Centrale del PCUS da parte di uno dei due dirigenti sovietici, V. G. GRIGOR'JAN, che avevano partecipato a Milano al VI Congresso del PCI)

 

"La sigaretta è uno strumento di morte verso cui la neutralità non è possibile"

(Organizzazione Mondiale della Sanità)

 

"La miglior sigaretta è quella che non è stata mai fumata"

(prof. emerito A.Blasi)

 

La mortalità per fumo... non è che la parte affiorante dell'iceberg. Per un morto quanti malati ospedalizzati, quanti dolori, quante sofferenze."

(P.Freour, P.Coudray)

 

"Due piante di grande importanza ci sono giunte dall'America, una per il nostro profitto, l'altra per la nostra rovina. La pianta benemerita è la patata, la pianta maledetta è il tabacco".

(Alexander Von Humboldt, naturalista e geografo tedesco)

 

"Smettere di fumare è facilissimo: io ci sono riuscito almeno venti volte".

(Mark Twain)

 

"Sto meglio quando riesco a smettere di fumare, ma sono meno felice. Sento un'oppressione della stato d'animo, in cui ho immagini di morte e vedo scene d'addio che si sostituiscono alle più abituali fantasie".

(Sigmund Freud, era malato di cuore ed aveva un cancro alla gola. Fumava 20 sigarette al giorno)

 

"Il diritto del fumatore a fumare cessa laddove aumenta il rischio di ammalarsi di coloro che occupano lo stesso ambiente".

(Surgeon General U.S.A.,Br.Med. Journal 1986)

 

"Il fumo di sigaretta ha una violenta azione sui centri nervosi e provoca degenerazioni delle cellule cerebrali che sono molto rapide nei giovani".

(Thomas A. Edison in una lettera a Henry Ford)

 

"E' un'abitudine deplorevole, usanza disgustosa a vedersi, sgradevole all'odorato, pericolosa per il cervello, disastrosa per i polmoni e somigliante, per il suo fumo nero e puzzolente, all'orribile baratro della Sfinge".

(Giacomo I d'Inghilterra)

 

"L'imposta sul tabacco è tra tutti i tributi la più dolce, la più impercettibile, per cui viene a buon diritto annoverata nella categoria delle abili invenzioni fiscali".

(Necker, ministro delle finanze francese, 1874)

 

"Riconosco che il fumo faccia male e do la mia parola che il giorno in cui mi si saprà indicare una sola virtù capace di far entrare ogni anno nelle casse dello Stato 120.000.000 di franchi, io farò tutto ciò che è in mio potere per proibire questo vizio orribile".

(Talleyrand, primo ministro francese).

Potete inviare a WebmasterAzienda un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web. 
Le informazioni assunte da queste pagine devono essere sempre vagliate dal proprio medico curante.
Copyright © 2001/2/3/4/5/6/7 - Azienda
Questa pagina è stata aggiornata l'ultima volta in data : 04 giugno 2007